Moshe Feldenkrais

Nato nel 1904 in Bielorussia da famiglia ebrea, MOSHE FELDENKRAIS lasciò, non ancora quattordicenne, scuola e famiglia per emigrare in Palestina, allora protettorato britannico. Riprese gli studi ormai adulto, laurendosi in ingegneria alla Sorbona di Parigi, dove divenne collaboratore di Frédéric Joliot-Curie nella ricerca sulle particelle subatomiche. Nel frattempo incontrava Jigoro Kano, con cui iniziò lo studio del Judo, conseguendo, primo in Europa, la cintura nera. Costretto a fuggire da Parigi nel 1940, si rifugiò in Inghilterra. Dopo la guerra si trasferì a Londra, dove, mentre continuava a lavorare come ingegnere e fisico ricercatore, proseguì i suoi studi personalissimi e originali. All'inizio degli anni '50 ritornò in Israele dove insegnò le sue tecniche a Ben Gurion, primo ministro e fondatore di Israele. Fino alla sua morte, avvenuta nel 1984, tenne conferenze e corsi in tutto il mondo, insegnando a migliaia di persone di tutte le età, professioni, razze e culture, sane e malate, come riprendere il loro sviluppo personale e riconquistare libertà e autonomia.

in catalogo

IL CASO DI NORA

Un'avventura nella giungla del cervello

Psiche e coscienza

IL CORPO E IL COMPORTAMENTO MATURO

Sul sesso, l'ansia e la forza di gravità

Psiche e coscienza